La colatura di alici di Cetara è uno dei piatti legati alla tradizione più amati e conosciuti della Costiera Amalfitana. La Coldiretti, che ha passato al setaccio il patrimonio enogastronomico italiano, ha inserito la colatura di alici tra le migliori specialità del Bel paese. Coldiretti ha valutato tutti i diversi tipi di pane, pasta, formaggi, salumi, conserve, frutta e verdura, dolci e liquori tradizionali che compongono il patrimonio enogastronomico nazionale, classificati per regione e tipologia.

Per la Costiera Amalfitana la colatura di alici non è solo un piatto di tradizione e grande successo, ma rappresenta l’anima del territorio. A Cetara ogni anno arrivano migliaia di turisti incuriositi non solo dalla bellezza del paese, ma anche per gustare la colatura. Tradizione, gusto, passione, sapore e amore, sono queste le caratteristiche principali della preparazione, inserita a ragion veduta tra le migliori specialità d’Italia.

Per certificare e dare la giusta rilevanza alla colatura di alici, in Costiera si lavora da tempo per ottenere la denominazione Dop. Lo scorso anno è stata costituita un’associazione, della quale fanno parte alcuni produttori e ristoratori di Cetara, con l’intento di valorizzazione il pregiato intingolo prodotto nel borgo marinaro della Divina. Nelle scorse settimane, inoltre, è stata presentata presso la Regione Campania una voluminosa istanza di registrazione, si tratta del primo vero passo verso la Denominazione di Origine Protetta.

Come detto la colatura di alici di Cetara non è solo una preparazione dal profumo e sapore inconfondibile, ma rappresenta la tradizione marinara di questa terra. Della spillatura del pregiato intingolo di Catara si parla addirittura in un testo del 1818 custodito presso la biblioteca provinciale di Salerno e scritto da un frate napoletano: padre Nicola Columella Onorati.

Fonte: La Città di Salerno

COLATURADIALICI.IT

Sito informativo sulla colatura tradizionale di alici di Cetara

La colatura di alici di Cetara è un prodotto agroalimentare tradizionale campano, prodotto a Cetara, in Costiera Amalfitana.
Si tratta di una salsa liquida dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale.
Le alici impiegate sono pescate nei pressi della Costiera Amalfitana nel periodo che va da fine marzo fino a metà luglio.