Articolo del Gennaio 2015

Voglio assaggiare un'acciuga fresca». Così ha esordito l'attore Gerard Depardieu appena ha messo piede a Cetara lo scorso 23 gennaio, per parlare della colatura di alici che farà parte di un documentario franco-tedesco dedicato alle specialità agroalimentari ed alla grande tradizione della cucina italiana.

L’attore ha vissuto un’esperienza di pesca delle alici a bordo di una cianciola a largo di Cetara, che lo ha affascinato a tal punto da fargli mangiare un'acciuga cruda, appena pescata. «È stata un‘esperienza unica trascorrere del tempo insieme ai pescatori condividendo insieme a loro l'attesa e poi la soddisfazione di raccogliere con la rete le acciughe di Cetara» ha affermato Depardieu al termine della battuta di pesca.

Inoltre, insieme al noto chef stellato Laurent Audiot, del ristorante parigino "La Fontain de Gaillon", Lucia Di Mauro, imprenditrice dell’azienda Iasa, ha rivelato i segreti della colatura e del terzigno, riempito al momento con la tradizionale tecnica di pressatura e salatura delle alici.

Lo chef parigino ha voluto apprendere da Franco Tammaro, suo collega del ristorante "San Pietro", i segreti dell'utilizzo in cucina della colatura preparando appositamente per l'attore zuppa di farro con colatura, uno dei piatti che, nella sua semplicità, esalta maggiormente il gusto di questo prodotto.

Travolto dalla bellezza del luogo, dalla cordialità della gente, conquistato dai sapori genuini dell'alta gastronomia, l'attore ha voluto riscoprire la bontà e la storia di un prodotto cosi ricco di tradizioni, promettendo di ritornare a Cetara.

COLATURADIALICI.IT

Sito informativo sulla colatura tradizionale di alici di Cetara

La colatura di alici di Cetara è un prodotto agroalimentare tradizionale campano, prodotto a Cetara, in Costiera Amalfitana, discendente del Garum degli antichi Romani.
Si tratta di una salsa liquida dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale.
Le alici impiegate sono pescate nei pressi della Costiera Amalfitana nel periodo che va da fine marzo fino a metà luglio.